Fermo, Marche, Italia

Cavalcata dell’Assunta: antico corteo e palio a Fermo

Cavalcata dell’Assunta: antico corteo e palio a Fermo

SHARE
, / 2877 0

Cavalcata dell'Assunta a FermoOgni anno la notte del 14 agosto per le vie del centro storico di Fermo sfilano affascinanti e antichi personaggi giunti da un tempo passato.

Al suono maestoso dei tamburi, un corteo composto di dame, cavalieri, tavernieri, priori e gonfalonieri, pescatori e mulattieri percorre le antiche strade della città in abiti del ‘400 e, attraversando Piazza del Popolo, raggiunge la Cattedrale dedicata alla patrona di Fermo, l’Assunta.

Si tratta di una delle più belle rievocazioni storiche d’Italia, la Cavalcata dell’Assunta, un corteo storico che riproduce fedelmente la processione in onore della Vergine Maria a cui tutta la città doveva partecipare, a cominciare dalle autorità cittadine: Podestà, Capitano del Popolo, Vessillifero di Giustizia e Priori delle Contrade.

La Cavalcata, le cui origini risalgono all’anno mille, era anche, e soprattutto, l’occasione per mostrare la ricchezza ed il potere che Fermo esercitava sul territorio e sui castelli sottomessi che per l’occasione inviavano delegati e tributi.

Il corteo torna ad attraversare la città anche il giorno di Ferragosto, appena prima del “Palio dell’Assunta”, la corsa di cavalli che vede sfidarsi le dieci contrade di Fermo. Dopo due batterie da cinque e un finale a tre, con i primi due classificati di ogni batteria e il sorteggiato tra i terzi classificati, si attribuisce il palio, un drappo prezioso, ricordo della supremazia della contrada vincitrice sulle altre.

Come da tradizione non mancano le rivalità tra le contrade e le specifiche inimicizie che si manifestano ancor prima della corsa in altre competizioni delle celebrazioni agostane, come la gara di tamburi, il tiro con l’arco e in particolare il tiro al canapo, che richiamano sempre numerosi contradaioli e turisti curiosi.

banner-gal
italyEnglish