Fermo, Marche, Italia

Fermo sui Libri 2017

Fermo sui Libri 2017

SHARE
, / 361 0
Quando:
maggio 4, 2017@21:15–23:45
2017-05-04T21:15:00+02:00
2017-05-04T23:45:00+02:00
Dove:
Fermo - Biblioteca Romolo Spezioli
63900 Fermo FM
Italia
Costo:
Gratuito
Contatto:
Associazione Ante Litteram
0734 284457 - 338 4162283

fermo sui libri 2017Protagonisti saranno sette grandi personalità della letteratura, della televisione e della saggistica odierna, che hanno indagato, ognuna a modo suo, l’ontologia e la fenomenologia del viaggio.

Accanto ad essi ci sarà una grande novità nella terza edizione di Fermo sui Libri, ovvero il Caffè Scienza, a cura di Unicam. Esso sarà un incontro fra scienziati e pubblico, che si terrà ogni due appuntamenti, alle 18, presso l’Artasylum prima degli eventi serali, e che si propone di congiungere due mondi reali e uniti in possibilità, ovvero quello della visione umanistica  del mondo e quello della scientifica.

Aprirà le danze della rassegna Corrado Augias, il 4 maggio, alle 21,15, al Teatro dell’Aquila con un’analisi appassionata della storia e della condizione di Istanbul, eterno centro e baricentro tra oriente e occidente, magica porta tra culture diverse, in contatto in quel luogo ed eternamente ignote l’una all’altra altrove, simbolo stesso del viaggio nel suo essere una città che fa esperienza di ogni personaggio, evento e cambiamento, da Costantino, alla caduta dell’impero romano d’Occidente, da Teodolinda all’avvento degli Ottomani, dalla volontà di entrare nell’unione europea a Erdogan, rifiutando però costantemente di riconoscersi appartenente ad una qualsiasi cultura che ne voglia fare un ente  unico e a sé coerente.

Seguirà l’11 maggio, alle 21,15, presso la biblioteca “Romolo Spezioli”, il racconto del meraviglioso intreccio tra presente, mito e scienza, indagato dal giornalista e scrittore Marcello Veneziani nel volume Alla luce del mito, e preceduto alle 18 dal Caffè Scienza dal titolo Insalate di matematica presso l’Artasylum.

Il 17 maggio sarà la volta di Franco Arminio, poeta, scrittore e “paesologo,” che presenterà presso la Biblioteca “Romolo Spezioli” il suo volume Cedi la strada agli alberi, raccolta di poesie dedicata all’invito sul volgere lo sguardo all’esterno di sé, fuori dalla riflessione e dall’astrazione intellettuale, in viaggio verso le altre forme di vita, biologica e intellettiva.

Serena Dandini, presentatrice e scrittrice, darà vita all’incontro del 26 Maggio alle 21,15 presso il Teatro dell’Aquila, parlando della sua esperienza di viaggio a Parigi, che ha raccontato nel volume Avremo sempre Parigi, città la cui bellezza e brutalità è capace di catturare e trasformare la visione del mondo di qualsiasi viaggiatore. L’incontro sarà preceduto dal Caffè Scienza alle ore 18 presso l’Artasylum, stavolta appropriatamente intitolato In Mateviaggio.

Il 30 maggio, alle 21,15 presso il Teatro dell’Aquila, sarà la volta di Federico Rampini, che presenterà la sua ultima ricerca, raccontata nel volume Il tradimento, tutta dedicata al rapporto turbinoso tra élite al potere in occidente, globalizzazione e immigrazione, dove  il viaggio gioca un ruolo chiave per masse di persone alla ricerca di una realizzazione di sé al di là di ogni confine.

Andrea Vitali, acclamato romanziere, sarà di casa il 9 giugno, alle 21,15, presso la Biblioteca “Romolo Spezioli”, per presentare il suo ultimo romanzo A cantare fu il cane, l’ennesimo appassionato viaggio nella città di Bellano, che Vitali ha percorso in lungo e in largo, fisicamente e umanamente, per raccontare le mille possibilità di incontro con i crimini cittadini e i personaggi più curiosi, i diversi che il commissario di turno deve imparare a fare propri per capire la logica matematica delle loro azioni, reazioni ed emozioni, e proiettarsi verso una verità, rifiutata da molti, che da solo riuscirebbe solo ad intuire. Non a caso anche questo incontro sarà preceduto dal Caffè Scienza, sempre alle 18 presso l’Artasylum, con titolo Oltre l’ipercubo.

Il 15 giugno, alle 21,15, presso la Biblioteca “Romolo Spezioli”, concluderà la rassegna Donatella Di Pietrantonio, odontoiatra e scrittrice abruzzese. Nel suo intervento, dal titolo l’Arminuta, La Di Pietrantonio racconterà l’esperienza di viaggio nel suo Abruzzo per realizzare il romanzo omonimo, mostrando un paese dilaniato dal lutto per il terremoto del 2009, che prende corpo nel racconto di una maternità difficile.     Questo è il  percorso di Fermo sui Libri 2017, fortemente voluto dal Comune di Fermo, dall’assessorato alla cultura,  e dalla  direzione della Biblioteca “Romolo Spezioli”.

banner-gal
italyEnglish