Fermo, Marche, Italia

I Tesori delle Marche: in cammino tra natura e cultura

I Tesori delle Marche: in cammino tra natura e cultura

SHARE
, / 1017 0

Sabato 1: MONTE DELLApanorama - MorescoSCENSIONE da Polesio. Dalla frazione ascolana il cui nome deriva dalla leggendaria Santa Polisia alla vea del Monte chiamato anche “Polesio”, situato tra Ascoli e Rotella e caraerizzato da un pro-lo particolare, glio dalla sua storia geologica. Tempo di salita: 1,45-2,00 h (soste escluse); di discesa: 0,45-1,15 h (soste escluse). Dislivello: 650 m. Difficoltà: E. Al termine della passeggiata: SIBILLINI IN ROSA a Montedinove (AP), mostra-mercato delle mele rosa dei Sibillini.

Domenica 2: INFERNACCIO E CAPOTENNA. Dalla Valleria di Rubbiano alle sorgenti del Fiume Tenna, incastonate tra le vee più impervie dei Sibillini, araverso la magnica faggeta di S. Leonardo. Tempo di andata 2,00- 2,30 h (soste escluse), di ritorno: 1,30-2,00 h (soste escluse). Dislivello: 350 m. Difficoltà: E. Al termine della passeggiata: DIAMANTI A TAVOLA ad Amandola (FM), mostra-mercato del tartufo bianco pregiato dei Sibillini.

Sabato 8: LANELLO DI ROCCIA. Nel cuore dellAppennino perduto, a zonzo tra Poggio Rocchea, Rocchea e Agore, tre insediamenti semiabbandonati alla ne degli anni 50 ma assolutamente suggestivi. Tempo di percorrenza previsto: 2,00-2,30 h (soste escluse). Dislivello: 200 m. Difficoltà: E.

Domenica 9: DALLA CITTA’ CON LO ZAINO IN SPALLA. Da S. Severino Marche (MC) al Santuario della Madonna del Monte per la Valle dei Grilli ed il Bosco di Manfrica, tornando dalla Chiesa di S. Pacico, lungo le antiche vie di collegamento fra stati medievali, tra boschi, antichissime cave e uno splendido eremo abbandonato. Tempo di percorrenza previsto: 5,00-5,30 h (soste escluse). Dislivello in salita: 650 metri. Difficoltà: E Nel pomeriggio APPASSIMENTI APERTI a Serrapetrona (MC): visita alle cantine dove si produce la riniomata Vernaccia di Serrapetrona DOCG, unico spumante rosso prodoo da tre fermentazioni.

Sabato 15: L’ANELLO DELLEREMO DI S. MARCO. Dal pianoro di Colle S. Marco all’Eremo di S. Marco per la Groa del Beato Corrado ed il Dito del Diavolo. Tempo di percorrenza previsto: 2,15-2,45 h (soste escluse). Dislivello: 140 m. Difficoltà: E. Nel pomeriggio SALONE DEL VINO PICENO ad Ascoli
Piceno: la cultura del buon bere e la scoperta del territorio piceno araverso i suoi vini migliori.

Domenica 16: IL SENTIERO DEI MULINI DI MONTEGALLO FINO A S. MARIA IN PANTANO. Tra i paesini che punteggiano l’alto corso del T. Fluvione, alla base dellimponente versante orientale del Veore, no alla Chiesa delle Sibille. Tempo di andata: 1,30-1,45 (soste escluse); di ritorno: 1,15-1,30 h (soste escluse). Dislivello: 460 m. Difficoltà: E.

Sabato 22: IL MONTE PRIMO. Dal Trebbio di Sefro alla cima del monte che sovrasta Pioraco e la sua gola, caratterizzato dalla presenza di un antico insediamento neolitico. Tempo di percorrenza previsto: 3,00-3,30 h (soste escluse). Dislivello: 500 m. Difficoltà: E.

Sabato 22: TRAMONTO SUL MONTE IGNO dai Piani di Montelago. Da Montelago alla cima che cinge la parte meridionale dei suoi piani, in aesa della noe di novilunio per ammirare la volta celeste stellata e riconoscerne le costellazioni. Tempo di percorrenza previsto: 2,00-2,30 h (soste escluse). Dislivello: 480 m. Difficoltà: E.

Domenica 23: LEREMO DELLACQUARELLA ED IL MONTE MALTEMPO. Da Albacina di Fabriano (AN) ai monti sovrastanti lEremo in cui vide la luce la nuova confraternita francescana dei Frati Cappuccini. Tempo di percorrenza previsto: 4,00-4,30 h (soste escluse). Dislivello: 760 m. Difficoltà: E.

Sabato 29: GLI IMPAREGGIABILI PANORAMI. Sospesi sul bacino di Matelica e Castelraimondo, nel silenzio oerto dalle alte praterie dei Monti Tre Pizzi e Gemmo. Tempo di percorrenza previsto: 2,00-3,00 h (soste escluse). Dislivello: 200 m. Difficoltà: T/E.

Domenica 30: IL SENTIERO NATURA DI CESSAPALOMBO E L’EREMO DEI FRATI MALEDETTI. Dalla rocca di Montalto di Cessapalombo (MC) alla groa dei frati maledei alle porte delle Gole del Fiastrone araverso il percorso che illustra l’aività secolare dei carbonai. Tempo di andata 2,00 h-2,15 h, di ritorno 1.30 h-1.45 h. Dislivello: 465 m. Difficoltà: E. Nel pomeriggio ANTICA FIERA DI SANTANDREA a San Ginesio (MC): mercatini natalizi, artigianato artistico, prelibatezze culinarie per festeggiare il Santo che, secondo tradizione, fu lartece della vioria ginesina sui fermani nella storica baaglia della Fornarina.
Per prenotazioni ed info su arezzatura e vestiario necessari, orario, luoghi di partenza Guida Ambientale Escursionistica Dino Gazzani tel 380 3020147 — info@marcheinspalla.com

N.B.: Il calendario può subire delle variazioni per avverse condizioni metereologiche. Le eventuali modiche ed i nuovi itinerari saranno comunicati tempestivamente.

banner-gal
italyEnglish