Fermo, Marche, Italia

Il gusto del Fermano:
il Circuito delle Cucine Tipiche locali

Il gusto del Fermano:
il Circuito delle Cucine Tipiche locali

SHARE
, / 1928 0

circuito delle cucine tipiche localiLa gastronomia è il filo multisensoriale che coinvolge tutto il territorio. Durante la visita, particolare attenzione va alle iniziative proposte da Chi Mangia la Foglia!  che con esperienza pluriennale organizza conferenze, eventi, corsi sulle erbe spontanee o sulla gestione dell’orto, degustazioni guidate e cene tematiche.

Tutto ciò è racchiuso nel Circuito delle Cucine Tipiche Locali, che si articola in cinque ambiti diversi.

Il Circuito delle Erbe Spontanee di cui fanno parte i comuni di: Francavilla d’ Ete,, Montefiore dell’ Aso, Offida e Petritoli. Vi consigliamo di assaggiare piatti della tradizione locale come le erbe spontanee in mesticanza, la zuppa di erbe e cereali o le particolari tagliatelle di ortica, da non perdere le donzellette, il salame all’erba, i dolci petritolini, i fiori d’acacia fritti e le freschissime insalate di erbe e fiori spontanei.

Dalla cucina tradizionale emerge il  “circuito della cucina degli orti” promosso dai comuni di Massignano, Ortezzano, Sant’ Elpidio a Mare, Spinetoli, dove ritornano preziosi piatti a base di ortaggi: gli asparagi, le taccole, il carciofo. Con il circuito si rivive quella che era la tradizione orticola legata alla cadenza delle stagioni, delle fasi lunari e del calendario agricolo che dettavano i tempi della vita quotidiana delle famiglie contadine.

Nello stesso territorio si evidenzia il circuito della cucina di montagna, di cui fanno parte i comuni di Comunanza e Arquata del Tronto, con i suoi prodotti tipici che vanno dai funghi alle castagne.

Il mare si propone con il circuito della cucina marinaro adriatica con protagonista la città di Porto San Giorgio,  si presenta in tutta la sua ricchezza gastronomica, nel suo incedere storico diventa tradizione una cucina che ci viene dal mare, una cucina di bordo in uso nei piccoli pescherecci.

Il circuito che raccoglie l’intera essenza delle peculiarità territoriali  è Il circuito del gusto, della storia, dell’arte”: vi aderiscono i paesi di Monte Vidon Corrado,  Falerone, RotellaMontedinove e Carassai, rivisitano e ripropongono i piatti tipici del territorio dalla cucina di osteria dove solevano incontrarsi gli artisti, a quella romana a quella francescana. Storia, arte e buona cucina si legano indissolubilmente al territorio fermano proponendo piatti unici e saporiti.

Infine, con l’obiettivo di creare un nucleo, punto di riferimento tecnico, gastronomico, storico, scientifico e di settore, l’associazione Chi Mangi la Foglia ha dato vita al’ Unione cuochi.

Realizzato da Noris Rocchi

 

banner-gal
italyEnglish