Fermo, Marche, Italia

La marchigianata

La marchigianata

SHARE
, / 272 0

La Monte Giberto Marchigianata” nasce come evoluzione e reinvenzione delle sagre e degli eventi di Monte Giberto, i quali sono pensati come un vero e proprio cammino gastronomico e culturale laddove percorrendo le vie del paese si assaporano prodotti tipici della nostra tradizione.

E’, dunque, l’occasione per riscoprire e rivalutare il territorio e le attività produttive gastronomiche locali, oltre a far conoscere le risorse culturali e monumentali che possiede il paese di Monte Giberto.

Tutte le manifestazioni avranno inzio alle ore 19:30, il loro scopo è quello di promozione turistica e aggregazione sociale.

Il 22 e 23 luglio, anche quest’anno, la PRO LOCO di Monte Giberto ci propone l’appuntamento con la sagra delle “Tagliatelle Jervicella e carne in umido”.

Lo Jervicella è una varietà di grano coltivato nelle colline di Monte Giberto. Tale coltivazione ha conosciuto in passato, una grande diffusione nella nostra regione.
Il suo nome deve a Giuseppe Jervicella che alla fine dell’800 e inizio ‘900 selezionò e sperimentò questa specie di cereali a Monte Giberto.

La carne in umido, di razza marchigiana IGP è un piatto della nostra tradizione particolarmente saporito, il quale va servito a fette con sugo di cottura ben caldo. Le pregiate caratteristiche organolettiche e nutrizionali della Razza Marchigiana ne fanno un alimento particolarmente salubre.marchigianata monte giberto

Il 29 e 30 luglio si terrà la manifestazione gastronomica della “sagra dell’agnello IGP e arrosticini”.
La specialità è naturalmente la prelibata carne di agnello cotta a arte.
La sagra, inoltre, propone tanti altri gustosi piatti tra i quali le “cinturelle di Jervicella” prodotte dal panificio D’Alesio.

I gioni 4, 5 e 6 agosto sono dedicati alla “sagra della fiorentina di razza marchigiana” che da quest’anno si trasforma in “Festival della razza bovina marchigiana IGP con degustazione di fiorentina e tagliata”. Tale manifestazione si propone di promuovere e di valorizzare la carne bovina di questa razza.
La sagra proseguirà con le prelibate “trebbiatelle di nonna Giulia Jervicella”.

Il Programma dei tre giorni si apre con le visite alle aziende agricole: il museo di arte contadina di Ampleto Moretti, la tartufaia del Sig. Giovanni Capella e il birrificio artigianale Moretti.

Si potrà, inoltre, soggiornare nei nostri agriturismi e B&B: chi ne vorrà usufruire avrà a disposizione un pacchetto alloggio e degustazione prodotti tipici locali e visita alle aziende fermane che allevano razza bovina marchigiana IGP: azienda Abruzzetti, Taurus Codoni, e azienda agricola Roberto Scibè.

Info: prolocomontegiberto@hotmail.com

 

banner-gal
italyEnglish