Fermo, Marche, Italia

L’area archeologica “La Cuma” di Monte Rinaldo

L’area archeologica “La Cuma” di Monte Rinaldo

SHARE
, / 2763 0

Area archeologica Monte RinaldoStorie di genti, di culti antichi e di magnificenza vengono evocate alla vista di quel che resta dell’antico Santuario ellenistico romano di Monte Rinaldo, in località la Cuma.

Passeggiare all’interno dell’area archeologica fa venire in mente lo stupore dei ricercatori che si trovarono davanti blocchi di imponenti colonne ioniche ma anche frammenti di statuine votive e mura che facevano pensare ad un vero e proprio luogo di culto.

Due furono le principali campagne di scavi condotte nell’area archeologica di Monte Rinaldo, la prima si tenne nel 1957 e la seconda tra il 1958 e il 1962. Le campagne portarono alla luce il santuario di epoca tardo ellenistica, le strutture di età imperiale avanzata e una villa rustica installata su quello che precedentemente era un luogo di culto.

In seguito agli eventi sismici, le frane e i dissesti geologici susseguitesi nel tempo hanno aumentato le difficolta durante i periodi di scavi. Ciò che oggi è maggiormente visibile è il porticato a duplice fila di colonne, quelle interne sono in stile ionico-italico mentre quelle esterne sono di ordine dorico. A sud del porticato si trova invece il tempio, forse a tre celle ed è fatto risalire tra il II e I secolo. Ciò che sicuramente era presente tra il porticato ed il tempo è un pozzo e proprio grazie alla sua presenza che si può pensare che il santuario fosse legato al culto dell’acqua. Ritrovamenti di statuette votive e fanno pensare proprio ai riti della sanatio.

Parte del frontone e altri oggetti rinvenuti si trovano oggi nel Museo Archeologico del Santuario Ellenistico di Cuma, sito presso la Chiesa del Crocifisso, adibita a museo dal 2008.

Gli orari di apertura
Maggio: 
tutti i sabati, pomeriggio 15/18; tutte le domeniche, mattino 10:30/12:30 e pomeriggio 15/18.
Giugno: tutti i sabati, pomeriggio 15/18; tutte le domeniche, il 2 e 3 giugno, mattino 10:30/12:30 e pomeriggio 15/18.
A breve gli orari per gli altri mesi estivi.

 

Per informazioni e prenotazioni: Rete Museale dei Sibillini, Tel. 339 3466752 – 0736/845270, info@retemusealedeisibillini.it, www.retemusealedeisibillini.it

banner-gal
italyEnglish