Fermo, Marche, Italia

Montefalcone Appennino (territorio GAL fermano)

Montefalcone Appennino (territorio GAL fermano)

SHARE
, / 1576 0

Montefalcone Appennino (FM)Cenni storici:
Montefalcone, antico paese arroccato sul ciglio di un’alta rupe di arenaria fossillifera, si colloca ad un’altitudine di 758 mt. s.l.m. nella parte meridionale dell’omonimo monte. Il paese fu compreso fin dal  X sec. d. C. nei territori del presidiato Farfense e dal 1214, anno in cui ottenne  la Libertà Comunale, per più di 100 anni fu scenario di guerre ed occupazioni da parte dello stesso Fermano e della Città di Ascoli Piceno.

Montefalcone offre al visitatore uno straordinario panorama: dai monti Sibillini alla Maiella, dal Gran Sasso al Monte Conero ed il mare Adriatico. Circondato dal verde, è il luogo ideale per chi cerca una vacanza in tutto relax a contatto con la natura, la storia e la cultura. Il bosco che ricopre gran parte del Monte Falcone, per la varietà di specie vegetali è Area Floristica Protetta e Sito di importanza Comunitaria.

Degne di interesse sono le aree fossilifere ricche di reperti risalenti al Pliocene inferiore. Nel centro storico, presso Palazzo Felici, residenza nobiliare risalente al XVII sec., è possibile visitare il Polo Museale, con sezioni dedicate ai fossili locali, ai fossili da tutto il mondo e di tutte le ere, ai minerali. Pertinente al Museo è il “Giardino Tronelli” che scende con sentieri serpenti nati lungo la rupe del monte. Presso Palazzo Fenici è inoltre esposto il Polittico “Madonna con bambino” (1475/1480) del Pittore Pietro Alamanno.

La struttura museale è anche sede di un Centro di Educazione Ambientale, attrezzato per fornire servizi didattici a scolaresche e gruppi organizzati. Nella parte più alta del paese si ergono l’antico castello farfense e la sua unica torre recentemente restaurati e particolarmente suggestivi. Poco lontano dal centro abitato sorge il convento francescano, acquistato da San Francesco d’Assisi nel 1223, a pochi passi dalla miracolosa fonte fatta scaturire dal Santo, dalla quale sgorga un’acqua limpida e fresca.

Monumenti, chiese:

– Palazzo Felici
– Centro di Educazione Ambientale
– Museo dei Fossili e di Storia Naturale
– Museo dell’Alamanno
– Chiesa della Madonna delle Scalelle
– Convento Francescano e Chiesa di San G. Battista
– Chiesa di San Pietro in Penne
– Chiesa di San Michele
– Loggetta cinquecentesca
– Bastione e mura di cinta
– Traforo del Valico delle Scalelle

Musei/Pinacoteche:
Indirizzo: Via Roma,42
Tel/Fax 0734/79136
Orari di apertura: tutti i giorni su prenotazione.

Altre attrattive da visitare:
– Aree fossilifere del pliocene locale
– Bosco del monte Falcone
– Fosso della “Magica Avventura”

Tradizioni locali:
Attività tipiche: coltivazione del tartufo e delle mele rosa.

banner-gal
italyEnglish