Fermo, Marche, Italia

Dall’Adriatico agli Appennini:
i paesaggi della provincia di Fermo

Dall’Adriatico agli Appennini:
i paesaggi della provincia di Fermo

SHARE
, / 2186 0

colline del fermano - MarcheI paesaggi della provincia di Fermo, come quelli dell’intera Regione Marche, si contraddistinguono per una  morfologia molto varia, e meritano di essere scoperti attraverso percorsi in grado di svelare ogni loro sfumatura: la costa con il suo clima mite, le spiagge dalla sabbia fine, le pinete con il loro profumo fresco e intenso, le antiche città portuali e i complessi medievali arroccati su terrazzamenti che digradano verso il mare.

Non a caso la FEE (Foundation for enviromental education) ha conferito a comuni come Porto Sant’Elpidio, Fermo e Porto San Giorgio importanti riconoscimenti quali la “Bandiera Blu delle spiagge” e la “Bandiera Blu degli approdi” che garantiscono la qualità delle acque e della costa, ottimi servizi, meticolose misure di sicurezza, spiccata sostenibilità ambientale (turismo sostenibile) ed esaurienti Info Points.

In prossimità della costa, alle spalle del mare e delle spiagge, è possibile godere degli ampi spazi verdi che la Regione Marche ha deciso di valorizzare e salvaguardare, per la presenza di rara vegetazione mediterranea che rischia irreparabilmente l’estinzione. Lungo alcune campagne argillose del Fermano, inoltre destano particolare interesse quelle manifestazioni geomorfologiche comunemente chiamate “vulcanelli di fango” (Monteleone di Fermo), caratterizzati da flussi freddi di fango e acqua.

Se poi si sposta lo sguardo verso ovest, è possibile ammirare quei “Monti Azzurri” (i Sibillini), citati anche da Giacomo Leopardi ne “Le ricordanze”, e rimanere ammaliati dalle loro rocce inargentate che celano antiche leggende note grazie ad antiche tradizioni orali, ma anche grazie a scrittori come Antoine de La Salle, Leandro degli Alberti e Andrea da Barberino.

La catena dei Monti Sibillini che presenta vette alte mediamente 2.000 metri, si estende lungo un’area piuttosto vasta che abbraccia zone delle province di Fermo, Macerata, Perugia e Ascoli Piceno. Questo territorio comprende 700.000 ettari completamente “protetti” entro i confini del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Per godere pienamente della bellezza di questi luoghi e scegliere percorsi mirati a ogni tipo di esigenza, è consigliabile rivolgersi alle Case del Parco (Info Point) che forniscono informazioni fondamentali per visitare i luoghi protetti dall’ente del Parco.

banner-gal
italyEnglish