Fermo, Marche, Italia

Vacanze nella natura:
il trekking nel Fermano

Vacanze nella natura:
il trekking nel Fermano

SHARE
, / 975 0

natura - marca fermanaÈ impossibile arrivare nella provincia di Fermo e non accorgersi delle bellezze naturali che offrono le sue colline, i suoi sentieri e le sue montagne facendo trekking. Inoltrarsi fra le colline e i rilievi montuosi del Fermano significa immergersi completamente nel verde di campi coltivati o di prati selvaggi, nell’azzurro intenso di un cielo che sfiora da vicino colline e picchi.

Il panorama si può apprezzare attraverso vari itinerari. Monte Fortino ed Amandola sono la porta d’ingresso del grande Parco Nazionale dei Monte Sibillini, situato al confine tra Marche e Umbria. E’ possibile camminare sui crinali dei borghi di Montefalcone Appennino e Smerillo ed ammirare il massiccio del Gran Sasso. A Torre di Palme si può invece fare trekking per circa 2 km nel Bosco del Cugnolo uno dei pochissimi lembi intatti di macchia mediterranea presenti lungo la costa Adriatica.

Vari i percorsi per scoprire i borghi rurali. Uno dei percorsi più “classici” e affascinanti è quello che prevede la partenza da Porto San Giorgio per visitare i comuni di  Lapedona, Moresco, Monterubbiano, Petritoli, Monte Giberto, Grottazzolina, Fermo, con ritorno a Porto San Giorgio. Una volta partiti si prosegue in direzione sud verso il casello dell’A14. Dopo una prima deviazione a Santa Maria a Mare, si oltrepassa Marina Palmense ed è necessario procedere alla volta di Lapedona. Dopo questa prima parte del percorso, leggermente ondulata per circa 3 km, è si deve affrontare una breve ma impegnativa salita di circa 800 m. Superato questo ostacolo si proseguirà immersi nella campagna con salite che non superano il 5% di dislivello.

La bellezza del territorio fermano si snoda tra valli e colline consentendo così di praticare trekking a diversi gradi di difficoltà: dal livello base per gli amatori a quello difficile per i più esperti.

Le istituzioni locali attente e sensibili alle tematiche ambientali provvedono all’organizzazione e al controllo di un turismo sostenibile e responsabile.

banner-gal
italyEnglish